2018 -2019

27-08-2018

LA MUSICA RACCONTA…LA BELLEZZA

Se si insegnasse la bellezza alla gente, le si fornirebbe un’arma contro la rassegnazione" [Peppino Impastato]

“La Musica Racconta…” è un’iniziativa dell’Associazione Musica Insieme, che è presente attivamente sul territorio di Grugliasco dal 1992 con una scuola di musica che conta circa 340 associati.

La scuola è convenzionata con il Conservatorio di Torino che la riconosce come scuola formatrice per gli esami di certificazione.
Il progetto “La Musica Racconta…” è ideato per promuovere e diffondere la cultura musicale con particolare attenzione ai temi sociali, ambientali e solidali che viene realizzata da diversi anni.

In particolar modo il progetto “LA MUSICA RACCONTA…LA BELLEZZA”, che l’Associazione Musica Insieme intende realizzare nella stagione 2018/2019, si pone l’obiettivo di trasmettere, attraverso la musica, l’amore per l’arte, per il teatro, per la danza, per l’architettura e per la storia.

Tutto ciò affinchè si insinui in ciascuno di noi la consapevolezza e la conoscenza approfondita delle Bellezze che ci circondano, per essere capaci e desiderosi di ricercarle sempre, sentendo altresì il bisogno di proteggerle, custodirle e valorizzarle, affinchè diventino veicolo educativo e di contrasto alle violenze di ogni genere.

Il progetto viene realizzato attraverso le realtà artistiche di alto livello qualitativo che sono racchiuse all’interno dell’Associazione Musica Insieme: Orchestra Magister Harmoniae, Orchestra Giovanile Musica Insieme, Coro Parents’ Choir, Coro Cantintondo, Gruppo percussivo RITMIX, Gruppi pop e cantanti, oltre a musicisti professionisti che svolgono attività didattica e concertistica per l’Associazione stessa.

Ma il progetto prevede anche la possibilità di fare rete con le amministrazioni locali e non, con cooperative sociali, con enti, con associazioni di volontariato, con istituti musicali, con scuole ad indirizzo musicale e non, con Istituti e Università.

La musica ha il grande potere di arrivare a chiunque attraverso veicoli emozionali, pertanto già di per sé genera un racconto personale che può emozionare a livelli diversi.
La scelta di utilizzare la parola “racconta”, che è un verbo all’attivo, sta nel tentativo di veicolare, attraverso un’azione, le emozioni personali in scenari prestabiliti, che si offrono allo sguardo dell’ascoltatore attraverso i grandi temi sociali.
Al centro de “La Musica Racconta” è quindi lo spettatore, che viene condotto dall'azione dei musicisti in un percorso emozionale in cui si fondono le sensazioni personali e quelle prodotte dallo spettacolo stesso.

Pagina generata in 0.21444487571716 secondi