Conclusi 2021

V Edizione della Rassegna Culturale e Concertistica "LA MUSICA RACCONTA... Oltre la Mascherina"

2° FESTIVAL DI MUSICA E CULTURA da Grugliasco al Canavese

20 aprile 2021
E' iniziata la V Rassegna Concertistica dell'Associazione Musica Insieme Grugliasco "LA MUSICA RACCONTA... Oltre la Mascherina".
Il Progetto si intitola 2° FESTIVAL DI MUSICA E CULTURA da GRUGLIASCO AL CANAVESE, che si svolge in collaborazione con il prestigioso Conservatorio Statale di Musica "Giuseppe Verdi" di Torino.

OBIETTIVI E VALENZA DEL PROGETTO

MUSICA E ARTE SOSTENIBILE ONU Agenda 2021 - 2030

In un tempo in cui tutto sembra essersi fermato, a causa di una Pandemia che ha colpito prevalentemente i settori musicali con un enorme impatto su economia e occupazione e che ha generato anche un traballamento in altri ambiti sociali, quali salute, istruzione, inclusione, la V edizione della Rassegna Culturale e Concertistica “LA MUSICA RACCONTA... Oltre la Mascherina” vuole porsi rinnovata nella proposta dei formati e contenuti musicali, attraverso l'utilizzo misto di media diversi. L’uso del digitale, unita alle tecnologie emergenti, come la realtà virtuale, può creare nuove forme di esperienza e di diffusione musicale, spostando i concerti e i loro contenuti on-line gratuitamente al fine di soddisfare il forte aumento della domanda di contenuti culturali e di mantenere il pubblico fidelizzato. Nel contempo si assicura anche un sostegno, sia economico che di vicinanza agli artisti, ai musicisti e agli altri professionisti della creatività, definite scorrettamente “manovalanze”. In quest’ottica “LA MUSICA RACCONTA… Oltre la Mascherina”, strizza l'occhio anche all’agenda sulla SOSTENIBILTA’ dell'ONU 2021-2030: la musica come Salute e benessere, fornitrice di educazione di qualità equa ed inclusiva, lavoro dignitoso per tutti. L’ambiente che ispira l’arte viene riconosciuto rafforzando una preparazione culturale per una cittadinanza attiva e responsabile. Questo progetto vuole educare, attraverso la musica, alla conservazione del patrimonio artistico ed ambientale, a partire dal proprio territorio di appartenenza, sensibilizzando verso i problemi legati alla sua tutela e conservazione.

RILEVANZA SUL TERRITORIO

All’Interno della V edizione de “LA MUSICA RACCONTA… Oltre la Mascherina” si svolge il “2° FESTIVAL da Grugliasco al Canavese”, che, mettendo al centro la MUSICA CLASSICA, eseguita da GIOVANI TALENTI che frequentano l’Associazione Musica Insieme e il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, ci guiderà alla scoperta del territorio canavesano, grandioso anfiteatro morenico, ma prende il via da Grugliasco, con i suoi poco conosciuti edifici storici e musei. Qui conosceremo la Cappella Mandina e Villa Boriglione e le altre Chiese di stile Barocco o Rococò le troveremo in città ricche di storia come Ivrea e in paesi come Albiano d’Ivrea, Masino, Caravino, Settimo Rottaro, Cossano Canavese. I concerti di musica da Camera eseguiti in concerti itineranti all’interno delle Chiese e delle Ville Storiche proporranno musiche di MOZART, VIVALDI, BEETHOVEN, SCHUBERT mentre gli abitanti dei luoghi sopracitati, con spirito di custodia e valorizzando le identità culturali, racconteranno attraverso il web la storia delle città.

Saranno il tempio della musica:

Villa Boriglione di GRUGLIASCO e Cappella Mandina di GRUGLIASCO
Chiesa Barocca di San Solutore Martire di CARAVINO
Cappella di San San Solutore Martire di CARAVINO
Chiesa San Lorenzo di MASINO
Cappella Madonna della Crosa di ALBIANO DI IVREA
Chiesa di San Bononio Abate di SETTIMO ROTTARO
Chiesa di Santo Stefano di COSSANO CANAVESE
Parrocchia San Cassiano Martire di GRUGLIASCO

VALORE ARTISTICO E FORMATIVO

Le riprese - video in esterna, durante le esecuzioni concertistiche, mostreranno di Caravino il Monumento ai Caduti, la grande fontana con abbeveratoio per gli animali del 1855, la targa col “motto” dei caravinesi, “FATEVI INDUSTRIOSI”.
A Cossano le riprese esterne mostreranno il sentiero per l’antico bosco "sacro" della Pera Cunca.
Continuando con la Colonna Sonora della Musica Classica eseguita dai giovani talenti del Conservatorio di Torino, ad Albiano di Ivrea potremo ammirare il Castello Vescovile, costruito sui ruderi di un’antica villa di epoca romana. Un drone ci farà affacciare sui balconi naturali delle piazze e delle terrazze che si affacciano sui panorami delle colline moreniche, ricche di storia e tradizione contadina.
A Grugliasco, sede dell’Associazione Musica insieme, prenderà il via il “2° FESTIVAL da Grugliasco al Canavese”, con eventi all’aperto nel Parco Le Serre, sede nel 1913 del primo cinema muto italiano con la Producing Company of Italy, la Brodway italiana ai tempi del cinema muto.
Quartetto d’archi anche nella storica Villa Boriglione, risalente al XVIII sec. e le riprese in esterna mostreranno l’adiacente rifugio Antiaereo e Museo della II Guerra Mondiale.
Un altro concerto di musica da Camera in stile Barocco sarà eseguito alla Cappella Mandina, tesoro del settecento, appena restaurata e da far conoscere.
Tutto ciò raccontato in 10/15 video di concerti di Musica da Camera che creeranno un abbraccio simbiotico tra Arte, Architettura, Storia, Paesaggi.

PROGETTO DI VALORE SOCIALE E INCLUSIVO

I Teatri e palcoscenici chiusi e l’impossibilità di muoversi dai propri comuni rende questa iniziativa unica nel suo genere sul territorio sia grugliaschese che canavesano. Essa vuole portare arte e cultura nelle case, sfruttando internet e la tecnologia, poiché è risaputo a livello scientifico che la musica ha effetti psicologici curativi. E in un momento di così forte immobilità culturale anche i giovani musicisti potranno trarre forza dall’esecuzione in presenza per rafforzare la propria coesione musicale. Inoltre luoghi, Chiese, statue, quadri, oggetti d’Arte potranno essere conosciuti con i video dei concerti trasmessi attraverso il web ed inoltre il coinvolgimento degli abitanti con lo Storytelling rafforzerà il senso di appartenenza al territorio. Questo Progetto diventa una opportunità di crescita e di lavoro per giovani meritevoli provenienti da Conservatori e Licei Musicali, poiché il fatto di suonare in piccoli gruppi da camera crea un alto coinvolgimento professionale, oltre a fornire a tutti gli studenti le competenze per raggiungere importanti obiettivi artistici e occasioni lavorative da sfruttare.

PROGETTO DI VALORE INCLUSIVO
La Cultura per ripartire: l’impatto sociale è prioritario rispetto a quello economico in quanto i concerti on-line forniscono i presupposti per ridare il via ad una ripresa dei rapporti sociali, economici e culturali che caratterizzano una comunità. La cultura è un volano capace sia di aiutare l’economia di alcuni ambiti, dal commercio al turismo, sia di riconnettere le maglie di una rete deteriorata dalla Pandemia. Si sono strette collaborazioni con il Conservatorio, i Comuni, La Regione, l’Ente Nazionale dei Sordi, l’Associazione di Idee di Rivoli.
I luoghi limitrofi alle Chiese scelte per i concerti riceveranno visibilità attraverso la produzione dei video e la tecnologia faciliterà la conoscenza di luoghi e territori altrimenti poco raggiungibili.
Gestendo in sicurezza e con ordine le varie fasi realizzative del progetto, si può convivere con la Pandemia.
I Concerti che verranno videoregistrati prevedono all’interno dei Gruppi da Camera anche l’inserimento di ragazzi con Bisogni Educativi Speciali, poiché da molto tempo esiste un rapporto privilegiato tra Associazione di Idee di Rivoli e l’Associazione Musica Insieme. Tutto ciò per favorire quei ragazzi, che, seppur con delle fragilità, sono predisposti allo studio di uno strumento musicale, rendendo loro possibile l'accesso nel mondo musicale, anche preparandoli agli esami del Conservatorio. Inoltre con la S.C.S. SEGNI DI INTEGRAZIONE PIEMONTE nasce una collaborazione per l’inclusione della Comunità dei Sordi all’interno del progetto. Già nel 2019 l’Associazione Musica Insieme aveva offerto, con grande compiacimento e arricchimento reciproco, alcuni concerti all’Istituto dei Sordi di Torino. E’ stato infatti previsto, nelle registrazioni video, l’intervento di un interprete LIS: i Sordi non possono ascoltare la musica con le proprie orecchie, ma lo possono fare con gli occhi e con gli interpreti LIS, che li guideranno anche alla scoperta dei racconti segreti e affascinanti del territorio Grugliaschese e Canavesano.
La musica classica e le storie dei luoghi in cui si svolgeranno i concerti, saranno raccontate da abitanti del luogo. Pertanto i video saranno fruibili anche dai non vedenti. Non vogliamo dimenticare le nuove povertà che la Pandemia ha creato, pertanto tutti i concerti saranno accessibili gratuitamente attraverso le piattaforme Social, YouTube e sito internet dell’Associazione Musica Insieme.

COMUNICAZIONE MEDIATICA

I video saranno distribuiti agli Associati e alle loro famiglie con una comunicazione attraverso mail e contatti diretti; al pubblico delle rassegne precedenti attraverso una mailing list, ai follower social fidelizzati e, attraverso le sponsorizzazioni su Facebook e Instagram, massima disseminazione e divulgazione.

Pagina generata in 0.29745602607727 secondi